20 ott 2018

Paccheri con calamari e bietole



Vado pazza per la pasta,ma quando si tratta di questi formati giganti,mi diverto molto a preparare sughi che si sposano insieme e nel mangiarli ne godo tanto.In questa ricetta ho abbinato il pesce con la verdura che preferisco,vi assicuro che è un piatto da provare,io lo preparo spesso ,è entrato a far parte dei miei menu' personali,e quando voglio far bella figura con amici e parenti,è il piatto in eccellenza.E' un piatto adatto particolarmente estivo,pero' modificandolo con qualche particolare possiamo prepararlo sempre in ogni stagione,è gustoso,genuino ed anche vegano volendo eliminare
formaggi e ingredienti con grasso animale.Vi lascio quindi questa ricetta che potete usare come piu ' vi piace o secondo le vostre esigenze.
Ingredienti:
Bietole 500 g.
Calamari 500 g .
olio extra vergine di oliva
sale
aglio
vino bianco 1 bicchiere
1 peperoncino

Pulite le bietole eliminando i gambi grossi,lessate per 20 minuti,scolate. Pulite e tagliate i calamari ad anello,aggiungeteli in una padella con l'aglio e l'olio.Fate imbiondire a fiamma moderata ,poi versate un bicchiere di vino bianco secco e fatelo evaporare.Continuate la cottura per circa 15 minuti,a questo punto unite le bietole lessate e strizzate dell'acqua di cottura e amalgamatele dolcemente insieme ai calamari.Cuocete ancora per 10 minuti,poi spegnete.Lessate la pasta al dente, scolatela e aggiungete al sugo ,fate saltare qualche minuto aggiungendo ancora un filino di olio,e mezzo peperoncino tritato.




9 ott 2018

Melanzane con aglio,olio e peperoncino cotte al forno.




Approfittiamo ancora per poco tempo per poter cucinare le melanzane,sono del parere che 
ogni cosa va fatta al suo tempo,e per poter mangiare genuino,dobbiamo fare attenzione a fare
la spesa comprando solo cose di stagione. Io non vado proprio matta per le melanzane,ma mio 
marito ne è ghiotto,cosi' d'estate le cucino spesso in svariati modi.Io ho un rifiuto per cucinare 
sempre le stesse ricette e vado in cerca sempre di cose nuove,questa idea i mi è piaciuta tantissimo ed
ho fatto felice mio marito.Poi è stato cosi' semplice prepararle,molto semplici,veloci,ma gustosissime.
A chi piace questo ortaggio,consiglio questa ricetta perché' è molto sfiziosa per accompagnare carne,
preparare panini,si conservano in frigo restando intatte e pronte per essere usate,quindi fatene una scorta(volendo).








Ingredienti:
melanzane 1kg .
olio di oliva qb.
sale fino
peperoncino a piacere
aglio 2 spicchi 


Tagliate le melanzane gia' pulite prima a meta' nel verso della lunghezza,poi in quattro parti ed infine assottigliatele tipo fiammifero solo il doppio.Mettetele sotto sale per mezz'ora ,poi le strizzate e le adagiate in un contenitore da forno.Ora conditele con il peperoncino tagliato a piacere,l'olio ,il sale 
e l'aglio tagliato sottile.Infornatele per 20 minuti circa a 180° girandole piu ' di una volta per    cuocerle tutte intatte .       





1 ott 2018

Fettuccine con fagioli lardellati




Ed eccomi,ritorno alla mia grande      passione dopo tempo causa problemi di routine,mi siete mancate tantissimo,ho sempre pensato e mi sono mancati molto i vostri commenti .La mia non è stata un'assenza voluta ,ne ho sofferto,pero' la vita gioca brutti scherzi e quindi bisogna arrendersi e
fermarsi il tempo necessario per affrontare e oltrepassare gli ostacoli.Voglio condividere questo piatto
semplice ma per il suo aspetto un piatto classico,tradizionale,ma un piatto che è stato sempre "of effect"come dicono gli inglesi quando qualcosa colpisce al primo istante. E' un piatto che è diventato internazionale,ma le sue origini rimarranno  sempre partenopee.Questa che vi propongo,è la versione che piu 'mi piace,perche' in ogni casa si seguono le tradizioni di famiglia e si cucina in base a questo concetto.



Ingredienti per 4 persone:
320g di fettuccine
500 g di fagioli rossi di Controne
150g di prosciutto crudo con la cotica
olio extra vergine di oliva a piacere
sale
peperoncino
sedano
aglio


La sera prima ,mettere a bagno i fagioli in acqua tiepida,al mattino cuoceteli per circa un'ora ,quando sono cotti,aggiungete l'olio,il sale,un gambo di sedano,e continuate a cuocere,unite l'aglio ,,,.Tagliate il prosciutto a pezzi grossi separandolo dalla cotica che batterete su un tagliere di legno con un coltello abbastanza grosso.Lardellate la cotica piu' volte (il grasso deve fuoriuscire staccandosi quasi dalla cotica).Procedete nello stesso modo con la carne del prosciutto.Lessate le fettuccine al dente e a cottura avvenuta,aggiungetele ai fagioli con la cotica ,possibilmente in una pentola di alluminio o di rame,saltate tutto piu' volte,unite un filo di olio ancora ed il peperoncino in polvere o a pezzetti.





23 apr 2018

Risotto con dadolata di salsiccia e zafferano



Carissime amiche,lo so che da un po ' non sono piu 'un'assidua in queste pagine,è per questo che ogni tanto, per farmi perdonare,corro ai ripari per non essere dimenticata.La vera ragione che mi tiene lontana,è la mia salute,stare ore come un tempo al pc.mi fa male,e per questo i miei aggiornamenti si sono diradati.Oggi pero che ci sono,non voglio pensarci,e prendermi una pausa dalla noia che mi pervade quando sto lontana dal mio blog aggiornandovi le mie new.Io amo i risotti,e questo l'ho preparato in un lampo,mi ha ispirato un sito del web famoso che io seguo molto ,nelle notizie recenti ho letto svariate ricette di riso.Ma nessuna faceva per me per vari motivi,quando mi piaceva,mi mancavano gli ingredienti,oppure non si adattavano ai gusti dei miei familiari.La cosa buffa,è che quando mi metto in testa di mangiare quello che mi piace,non riesco piu' a togliermelo dalla mente.
Cosi' mi sono arresa,ho aperto il frigo,e ho deciso di utilizzare quello che avevo per realizzare questo
piatto molto semplice,saporitissimo e veloce da preparare.


Ingredienti per 2 persone:
180 g di riso 
2 salsicce di carne di maiale
olio extra di oliva
sale
pepe
zafferano
parmigiano grattugiato 
cipolla bianca
1 dado vegetale 
1 bicchiere vino bianco

Mondate la cipolla,tagliatela sottile (io ne ho usata mezza)fatela soffriggere in una padella con l'olio.
Spellate le salsicce,sminuzzate la polpa piu volte con le forbici (serve anche ad eliminare il grasso)
unite alla cipolla,fate cuocere bene facendola rosolare un po'.Aggiungere il riso ,fatelo tostare e sfumare con un bicchiere di vino bianco.Preparate un brodo con il dado vegetale,versatene poco alla volta finché' non si asciuga del tutto ed il riso è cotto,ora unite un cucchiaino di zafferano in polvere,mescolate per un po' per far assorbire bene lo zafferano.Servite caldo con una grattugiata di parmigiano. 










18 gen 2018

Biscottini con crema al bergamotto


























 





































Fare una ricetta con il bergamotto non è difficile,ma non è da tuti i giorni inventarsela,non ci avrei
pensato ,un frutto cosi' delicato con un profumo molto intenso ,da non dimenticare,è uno di
quei ingredienti che non ti viene per niente in mente se non suggerito come in questo caso . Eppure
tante e tante volte mio è capitato (io che sono una cercatrice di ricette new)di aver letto dell'uso di
questo agrume in cucina buono per il suo profumo e sapore non uguale ad altri .Anche essendo del sud,non mi capita di vederlo esposto nei reparti ortofrutticoli dei supermercati,neanche fra i prodotti speciali ,quindi devo dedurre che non ne abbiamo proprio cultura.Devo ringraziare Anna Laura Mattesini se posso collaborare a questo progetto ,dopo aver aderito,mi è arrivato un pacchetto
con un salvadanaio ,ed incredula aprendolo vi ho trovato il bel frutto odoroso ,e tanto incuriosita
ho incominciato ad impegnarmi per una  valida ricetta per un interessantissimo "gioco di cucina.


        








Il Bergamotto,è un frutto che cresce esclusivamente sulla costa jonica della provincia di Reggio Calabria.Sappiamo che questa citata è una delle regioni piu' calde d'Italia ,coltivarlo altrove è
stato impossibile,è  stato nominato oro verde della Calabria per le sue propieta',attualmente prodotto dop usato in pasticceria,gastronomia,e in profumeria per il suo profumo aromatico.

INGREDIENTI

125g di farina 00
50 g di tuorlo
175 g di burro
sale
2 uova
limone
100 g di succo di bergamotto
35 g di fecola di patate
140 g di zucchero al velo

Mescoliamo i tuorli con 20 g di zucchero,copriamo con pellicola adatta al microonde e cuociamo per 1° minuto a massima potenza,.Facciamo raffreddare la crema ottenuta ,poi la raccogliamo in una ciotola con 50 g di zucchero,un pizzico di sale,125 g di burro,la scorza grattugiata del limone,frullate tutto.Impastiamo tutto con la farina e la fecola,e facciamo raffreddare in frigo per 1 ora.
Modelliamo la pasta in palline di circa 15 g ciascuna.Mettiamole sulla placca del forno foderata e schiacciamole leggermente al centro,inforniamo per 18 minuti circa a 175°.
Sforniamoli e facciamo raffreddare.

Per la crema:
In una ciotola mescoliamo le uova con 75 g di zucchero al velo,il succo del bergamotto e 50 g di
burro fuso.Cuociamo a bagnomaria mescolando sempre finche' la crema si addensa .
Distribuiamo la crema nei biscottini,facciamo raffreddare e serviamo.







Ringrazio tutto lo staff del :Nuovo Calendario della Cucina Italiana
Un grazie particolare per gli chef :Angelo Musolino e
Adelio Piero Izzo che valuteranno le ricette,la produttrice di bergamotti
Dottoressa Giovanna Pizzi referente di Peccati di gola, e Alessandra Gennaro del blog
https://anoldfashionedlady.blogspot.it/
Il Contest terminera' il giorno:6/2/2018 



11 nov 2017

Stufato di vitello con verdure

 mia
                                                                            madre

Per questa ricetta,sono tornata indietro nei tempi,ricordo il profumo che era unico e tu non potevi che essere felice perché' sapevi che quel giorno si mangiava bene.Non perché' gli altri giorni erano da meno,lei era un'appassionata e forse piu' per la cucina.Ma non come oggi ,che ci facciamo ispirare da libri,dalla TV,e dal web che ci rende tutto più' facile.Cucinare per lei era la "vita",non aveva avuto la possibilità' di altri sogni ,altri svaghi,e quello era tutto ciò' che la faceva stare bene,per lei e per gli altri a cui proponeva i suoi succulenti piatti.E cuoca migliore non c'era per me,non si andava ai ristoranti quei tempi,tutto era fatto in casa,dal primo piatto al dolce.E lei faceva tutto con amore ,ecco perche' tutto era buono,ed io non posso che ricordarmi delle cose che preparava conservando un ricordo non solo olfattivo o di gola,ma quando chiudo gli occhi ,è presente sempre con il suo grembiule che non lasciava mai per mettersi ai fornelli felice di dare il meglio a se' ed agli altri.



Ingredienti:
500 g di carne di vitello
2 carote grandi
2 zucchine grandi
2 patate grandi
1 costa di sedano
1 cipolla
sale
olio
passato di pomodoro a piacere
pepe qb.
1 bicchiere di vino bianco



Prepararlo è molto semplice,basta seguire dei passi per questioni di cottura degli ingredienti;
tagliate la cipolla fine,mettetela nella padella con abbastanza olio,(ognuno fa a suo piacere)
Cuocete la cipolla senza bruciarla,deve essere morbida,unite i pezzi di carne tagliati non troppo
grossi,fateli rosolare bene da tutti i lati,aggiungete un bicchiere di vino bianco,fate evaporare e continuate la cottura con il coperchio per circa 15 minuti.
Pulite e tagliate le verdure a pezzi piu' o meno delle stesse dimensioni,aggiungete alla carne prima
il sedano,le carote e poi le patate.Dopo una mezz'ora ,unite il passato di pomodoro (io ne preferisco
qualche cucchiaio )non deve risultare rosso,ma rosato.Continuate la cottura almeno per un'ora a fiamma bassa e a pentola coperta,la carne deve essere molto tenera,salate,pepate,non girate troppo spesso per non strapazzare troppo le verdure che devono restare belle integre.

PS. Ricetta di mia madre.








9 ott 2017

Sformato di polenta con pancetta e funghi per Il Calendario del Cibo Italiano


 Da quando ho avuto il piacere di conoscere la Community di :Nuovo Calendario del cibo italiano
ho avuto sempre voglia di partecipare e farne parte attivamente.Cosa che per varie vicissitudini ho dovuto sempre rimandare,oggi il tema proposto è dedicato alla polenta,ed io non voglio mancare a
questo appuntamento che mi attira molto.Sappiamo tutti come sia buona e quante cose si possono fare con la sua farina,oggi è un piatto di festa,per i nostri bisnonni ,spesso era un unico alimento 
disponibile.Oggi chi vuole preparare la polenta ,dispone di varie qualità di farine,bramata,fioretto,
integrale, etc.etc.Con ognuna di queste farine,secondo la ricetta che si vuole preparare,con carne,sughi,otteniamo piatti sorprendenti.A me è capitato di cucinarla cosi':





Ingredienti:

1 confezione di polenta classica
olio a piacere
burro 100 g
sale qb.
acqua 1 litro e mezzo
parmigiano 100 g
pecorino100 g
funghi misti una busta surgelati
pancetta a dadini 100 g
aglio 1 spicchio
pepe

Preparate la polenta seguendo le istruzioni della confezione ,aggiungete i formaggi grattugiati,
il burro,l'olio e il sale e pepe.Intanto imburrate un recipiente a forma di ciambella oliandolo
,e quando la polenta sara' cotta e fredda,versatela livellando bene.
Ora cucinate i funghi facendoli saltare in padella con l'olio e l'aglio,salate leggermente ,continuiate la cottura per circa 15 minuti.
Tagliate la pancetta a dadini,aggiungetela ai funghi dando una cottura leggera .
Aggiungete il tutto nello sformato di polenta dove avrete creato un centro abbastanza capiente.
Servite caldo,se occorre,accendete il forno,e passate lo sformato per pochi minuti tenendolo in caldo prima di sformarlo nel piatto di rappresentanza.



Post in evidenza

RAVIOLI RIPIENI DI MELANZANE CON POMODORI FIASCHETTO FRITTI ,BASILICO E SCAGLIE DI PARMIGIANO.

     Ritorno da un'assenza un po' forzata dovuta per motivi di salute,non volevo mancare a questa in...