11 nov 2017

Stufato di vitello con verdure

 mia
                                                                            madre

Per questa ricetta,sono tornata indietro nei tempi,ricordo il profumo che era unico e tu non potevi che essere felice perché' sapevi che quel giorno si mangiava bene.Non perché' gli altri giorni erano da meno,lei era un'appassionata e forse piu' per la cucina.Ma non come oggi ,che ci facciamo ispirare da libri,dalla TV,e dal web che ci rende tutto più' facile.Cucinare per lei era la "vita",non aveva avuto la possibilità' di altri sogni ,altri svaghi,e quello era tutto ciò' che la faceva stare bene,per lei e per gli altri a cui proponeva i suoi succulenti piatti.E cuoca migliore non c'era per me,non si andava ai ristoranti quei tempi,tutto era fatto in casa,dal primo piatto al dolce.E lei faceva tutto con amore ,ecco perche' tutto era buono,ed io non posso che ricordarmi delle cose che preparava conservando un ricordo non solo olfattivo o di gola,ma quando chiudo gli occhi ,è presente sempre con il suo grembiule che non lasciava mai per mettersi ai fornelli felice di dare il meglio a se' ed agli altri.



Ingredienti:
500 g di carne di vitello
2 carote grandi
2 zucchine grandi
2 patate grandi
1 costa di sedano
1 cipolla
sale
olio
passato di pomodoro a piacere
pepe qb.
1 bicchiere di vino bianco



Prepararlo è molto semplice,basta seguire dei passi per questioni di cottura degli ingredienti;
tagliate la cipolla fine,mettetela nella padella con abbastanza olio,(ognuno fa a suo piacere)
Cuocete la cipolla senza bruciarla,deve essere morbida,unite i pezzi di carne tagliati non troppo
grossi,fateli rosolare bene da tutti i lati,aggiungete un bicchiere di vino bianco,fate evaporare e continuate la cottura con il coperchio per circa 15 minuti.
Pulite e tagliate le verdure a pezzi piu' o meno delle stesse dimensioni,aggiungete alla carne prima
il sedano,le carote e poi le patate.Dopo una mezz'ora ,unite il passato di pomodoro (io ne preferisco
qualche cucchiaio )non deve risultare rosso,ma rosato.Continuate la cottura almeno per un'ora a fiamma bassa e a pentola coperta,la carne deve essere molto tenera,salate,pepate,non girate troppo spesso per non strapazzare troppo le verdure che devono restare belle integre.

PS. Ricetta di mia madre.








9 ott 2017

Sformato di polenta con pancetta e funghi per Il Calendario del Cibo Italiano


 Da quando ho avuto il piacere di conoscere la Community di :Nuovo Calendario del cibo italiano
ho avuto sempre voglia di partecipare e farne parte attivamente.Cosa che per varie vicissitudini ho dovuto sempre rimandare,oggi il tema proposto è dedicato alla polenta,ed io non voglio mancare a
questo appuntamento che mi attira molto.Sappiamo tutti come sia buona e quante cose si possono fare con la sua farina,oggi è un piatto di festa,per i nostri bisnonni ,spesso era un unico alimento 
disponibile.Oggi chi vuole preparare la polenta ,dispone di varie qualità di farine,bramata,fioretto,
integrale, etc.etc.Con ognuna di queste farine,secondo la ricetta che si vuole preparare,con carne,sughi,otteniamo piatti sorprendenti.A me è capitato di cucinarla cosi':





Ingredienti:

1 confezione di polenta classica
olio a piacere
burro 100 g
sale qb.
acqua 1 litro e mezzo
parmigiano 100 g
pecorino100 g
funghi misti una busta surgelati
pancetta a dadini 100 g
aglio 1 spicchio
pepe

Preparate la polenta seguendo le istruzioni della confezione ,aggiungete i formaggi grattugiati,
il burro,l'olio e il sale e pepe.Intanto imburrate un recipiente a forma di ciambella oliandolo
,e quando la polenta sara' cotta e fredda,versatela livellando bene.
Ora cucinate i funghi facendoli saltare in padella con l'olio e l'aglio,salate leggermente ,continuiate la cottura per circa 15 minuti.
Tagliate la pancetta a dadini,aggiungetela ai funghi dando una cottura leggera .
Aggiungete il tutto nello sformato di polenta dove avrete creato un centro abbastanza capiente.
Servite caldo,se occorre,accendete il forno,e passate lo sformato per pochi minuti tenendolo in caldo prima di sformarlo nel piatto di rappresentanza.



5 ott 2017

DI LISA;E ALTRE RICETTE: Polpette di spinaci e stracchino

DI LISA;E ALTRE https://draft.blogger.com/blogger.g?blogID=4822737321300156599#editor/target=post;postID=1838551194569315303;onPublishedMenu=allposts;onClosedMenu=allposts;postNum=0;src=postnameRICETTE: Polpette di spinaci e stracchino

Polpette di spinaci e stracchino



 Tornare cosi' dopo tanti mesi,è sinonimo di buona salute,impedita,ho dovuto trascurare la mia passione,ma non sono stata molto lontana dalla cucina informandomi come ho potuto,perché'
non potrei farne mai a meno.Ma non voglio pensarci piu' di tanto,la cosa importante è che sono qui
di nuovo a condividere con voi,cosa che mi fa felice,una buona terapia per il corpo e la mente.
Chi mi conosce bene,sa che sono sempre alla ricerca di ricette nuove ,attuali ,mi piace mettere in atto
ciò' che curiosamente mi attira andando in giro per il web.Questa fa parte di una di quelle ,l'ho preferita e provata con molto entusiasmo,e ringrazio la sua autrice:https://www.nonnapaperina.it/2014/06/polpette-ricotta-spinaci-ama-mangiar-sano/









Ingredienti:

300 g di spinaci
200 g di stracchino
1 uovo
sale
pepe
pane grattugiato qb.
parmigiano grattugiato

Lessate gli spinaci,scolateli finche' non risultano asciutti di tutta a loro acqua di cottura.
Fateli raffreddare e sminuzzateli con una forbice da cucina.In una ciotola ,mettete il formaggio
il tuorlo,il sale e pepe,una manciata di parmigiano,fate un'impasto e mettetelo a riposare
coperto per mezz'ora in frigo. Intanto,accendete il forno a 180° ,con l'impasto ottenuto,formate
delle polpette,passatele nel pane grattugiato e sistematele in un recipiente coperto con carta da
forno.Fate cuocere per circa 20 minuti girandoli almeno una volta.


30 giu 2017

Pausa Vacanze



Ciao,buone vacanze a tutte voi che mi avete sempre seguita e spero che lo farete ancora.
Dopo questa estate bollente ,ci risentiremo,con tanta gioia e se la sorte mi assiste ,cercherò'
di essere più puntuale con i miei aggiornamenti,cosa che mi farebbe molto piacere.Non per
piacere ,ho dovuto rallentare le mie piu ' cose a cui sono appassionata,tra quali questo blog.
Non si sa mai,che l'estate forse porti via attraverso il mare e le sue onde un po' di negativita'
che mi ha colpito da mesi e mesi,ed allora sara' un "giorno buono per me".Vi lascio con un
abbraccio forte mie amiche del web,in fondo siete state voi,anche senza saperlo,a farmi
compagnia,ad non cadere in fondo.Voglio farcela per non lasciarvi,sarei felicissima di
ritrovarvi alla fine di questa estate caliente,a presto,buon relax.



26 mag 2017

Paccheri saltati con olive miste e pomodori ciliegia



I primi piatti mi attraggono in modo particolare ,e questo è uno di
 quelli, che mi hanno catturata nei miei soliti giri nel web alla ricerca
sempre di novita'.Molto semplice ,veloce ,dal gusto molto particolare
dovuto agli ingredienti un po' insoliti a mio gusto,pero' che si abbinano
perfettamente donando al piatto un'aria di nuovo.Come faccio sempre ,
ho personalizzato la ricetta  per gusti personali,sarei molto curiosa di
assaggiare quella dell'amicahttp://blog.giallozafferano.it/gelsolight/paccheri-saporiti-in-padella/
e confrontarne i sapori e che ringrazio per avermi dato questa opportunità'.

Ingredienti:

200g.di paccheri
250 g.di pomodorini ciliegina
10 foglie di basilico fresco grandi
50 g.di olive nere
50 g. di olive verdi
olio di oliva
sale
pepe
aglio

Rosolate l'aglio vestito,dopo eliminatelo,unite i pomodori facendoli cuocere per dieci minuti.
Aggiungete le olive e le foglie di basilico pulite ,asciugate e frullate.Salate,pepate,continuate la cottura per ancora 10 minuti .
Lessate i paccheri al dente,scolateli direttamente nella padella con il sugo preparato.
Saltate il tutto ,se occorre aggiungete un mestolo di acqua di cottura,mescolate piu' volte per
far insaporire la pasta.




26 apr 2017

Linguine con zucchine in crema



Ciao,saluto tutti quelli che ancora mi seguono,si' non posto piu' con una certa frequenza,ma il motivo è sempre lo stesso (tempo fa vi ho spiegato il motivo)spero che avrete pazienza ,ma anche gioia per il mio ritorno ,per me è un'immenso piacere.
Oggi vi propongo una ricetta che non vi fara' stare molto ai fornelli,dopo le fatiche pasquali ,cucinare un po' piu' veloci ci fara' sicuramente bene.
Non bocciatela subito,lo so ,un'altra ricetta con le zucchine,non è da prendere subito in simpatia,
nel web spopolano,ma se mi leggerete con un po' di attenzione,scoprirete che non vi inganno,vi piacera',soprattutto vi sara' utile in quelle occasioni dove il tempo non vi è amico,e non farete brutta figura,anzi ,io almeno ho ricevuto molti complimenti.Quindi ve la spiego.

Ingredienti:

200g di zucchine
200 g di linguine
menta fresca a piacere
olio di oliva qb.
pepe
sale
panna da cucina qb.
1 cipollina bianca


Lavate e tagliate le zucchine in pezzetti piuttosto piccoli,(io li taglio con la mandolina)
In una padella aggiungete l'olio,e la cipolla tagliata sottile,quando è cotta,unire le zucchine che farete rosolare per circa 10 minuti facendo attenzione che non brucino.Quando sono ben cotte,aggiungete  un bicchiere di acqua e tenetele sul fuoco fin quando questa non si è consumata.
A questo punto,frullate leggermente le zucchine e tenetele da parte,intanto lessate la pasta al dente.
Scolate la pasta direttamente nella padella dove avrete rimesso la crema di zucchine,unite due o tre cucchiai di panna,la menta,ed a piacere il pepe.Saltate velocemente,servite.









Post in evidenza

RAVIOLI RIPIENI DI MELANZANE CON POMODORI FIASCHETTO FRITTI ,BASILICO E SCAGLIE DI PARMIGIANO.

     Ritorno da un'assenza un po' forzata dovuta per motivi di salute,non volevo mancare a questa in...