26 apr 2016

Spaghettoni e gamberetti al vino bianco.


Le ricette migliori sono quelle con pochi ingredienti;sono quelle che ti vengono piu' facili  ,meno tempo e meno fatica,allora ti concentri piu' facilmente.
Non nascondo la mia preferenza per i piatti di pesce che preparo spesso ma sempre quasi di Domenica ,non riesco a farne a meno.
Questo che vi propongo oggi,non è per niente un piatto elaborato anzi,ma lo consiglio particolarmente ,gustoso,armonioso,e soddisfacente dal punto visivo.


Ingredienti  per 4 persone:
320 g di spaghettoni  tipo ristorante
500 g di gamberetti
olio extra vergine di oliva a piacere
prezzemolo fresco tritato al momento
sale qb.
1 bicchiere di vino bianco secco
pepe o peperoncino piccante
1 spicchio di aglio in camicia


Eliminate dai gamberetti il guscio ,passateli sotto l'acqua corrente,fateli asciugare bene ,e metteteli in una padella con l'olio e l'aglio.Rosolateli per 10 minuti a fuoco basso,eliminate l'aglio e versate il vino facendolo evaporare.Salate poco e spegnete la fiamma.
Intanto cuocete la pasta piuttosto al dente(finira' di cuocere poi)scolatela direttamente nella padella con i gamberetti,fate saltare il tutto per qualche minuto e fin quando la pasta sara' cotta;se serve aggiungere un mestolo di acqua della pasta.a questo punto tritate il prezzemolo e aggiungetelo al resto,spruzzate una manciata di pepe o peperoncino piccante a piacere.Servite subito.




















03 apr 2016

Spaghetti con calamari e pomodorini confit


Adoro i piatti di pesce,per me non è Domenica se non lo cucino;questa volta ho pensato ad una ricetta molto facile ,veloce e sana,senza rinunciare ai sapori e alla raffinatezza di un piatto da ristorante.
Quando sto ai fornelli, con davanti un invitante calamaro come questo che oggi il mio pescivendolo di fiducia mi ha proposto,non mi resta che pensare a come trasformarlo in un piatto da gourmet.
Non per essere poco modesta,se mi dovessi dare un voto in cucina,il maggiore lo riceverei cucinando
qualsiasi pesce ,mi viene facile ogni piatto,sara' perche' mi piace molto a differenza della carne,lo preferisco.Ed ecco quello che ne è venuto fuori;dai miei assaggiatori personali è stato acclamato,ne sono molto contenta,posso anche pensare con tutta la sfrontatezza possibile ed immaginabile che ho
inventato una ricetta tutta mia.

Ingredienti:
2 calamari grossi ma teneri
1kg.di pomodorini rossi pachino
olio extra vergine di oliva 1 dl.
prezzemolo fresco tritato
sale qb.
1 bicchiere di vino bianco
320 g di spaghetti da ristorante


In una padella antiaderente e abbastanza capiente rosolate uno spicchio di aglio in camicia,eliminatelo e unite i calamari puliti e tagliati ad anello.Aggiungete anche i ciuffi,
fate cuocere per almeno 5 minuti,bagnate con un bicchiere di vino e fate evaporare.
Continuate la cottura a fuoco dolce per 10 minuti finche' con la forchetta vi accorgete
che sono cotti,in genere io mi regolo cosi';la forchetta non deve far fatica ad acciuffare i calamari.
Lavate ed asciugate i pomodorini(un'ora prima)tagliateli a meta',salateli,conditeli con l'olio e
sistemateli in una pirofila da forno.Fateli cuocere per circa un'ora a 180°.
Lessate gli spaghetti al dente,scolateli direttamente nella padella con i calamari dove avrete aggiunto
i pomodorini,saltate tutto per alcuni minuti,infine versate un filo di olio ed il prezzemolo tritato.











08 mar 2016

PESCE SPADA AL CARTOCCIO CON VERDURINE


Questa ricetta è ottima per la sua semplicità',perfetta quando si ha poco tempo da dedicare alla cucina.Una pietanza che si basa sulla bonta' degli ingredienti,dovuta al pesce spada dalla carne 
delicata e gustosa,con contorno di verdure ,un pieno di vitamine e nello stesso tempo si ha modo di presentare a tavola un prelibatezza genuina.In genere i piatti di pesce fanno sempre figura quando si hanno persone a pranzo o a cena ,e io con i piatti di pesce me la cavo sempre lasciando tutti soddisfatti.Ho anche la versione di riserva che qualche giorno vi proporrò',è diversa ,ma con gli stessi ingredienti,solo che viene preparata sui fuochi,e anche questa versione ve la consiglio perche' è molto gustosa e il pesce risulta leggero e molto morbido.Vi spiego come procedere per cucinare questo piatto.


Ingredienti:
4 fette di pesce spada
olio extra vergine di oliva qb.
sale
prezzemolo
carote 4 grandi
zucchine 500 g
aglio a piacere

Togliere la pelle esterna e l'osso centrale al pesce aiutandovi con le forbici,dividete ogni fetta in due tranci,sistematele in una pirofila da forno dove avrete gia' aggiunto qualche filo di olio.Salate leggermente le fette,mettete ancora un filo di olio ,il prezzemolo tritato e l'aglio sbucciato e tagliato  a fettine trasparenti.Coprite  con le zucchine tagliate a rondelle e le carote a Julienne,un pizzico di sale ancora e irrorate il tutto con una generosa passata di olio.Coprite con la carta da forno o carta argentata e passate in forno per 30 minuti circa a 180°.












14 feb 2016

CROSTATA DI ZUCCHINE E CAROTE ALLA MAGGIORANA



Le torte salate sono da me preferite,ne preparo sempre diverse e scelgo quelle secondo me piu'
creative,di presenza e belle agli occhi.
A Natale ho avuto in regalo che mi ha molto sorpresa ,il libro di Luca Montersino:Le mie torte salate
Non ho bisogno di spiegarvi chi è l'autore e tanto meno di fargli pubblicità gratuita,pero' a me è piaciuto molto e ne faccio un buon uso .
Tra le tante ricette tutte valide e innovative,mi ha colpito questa per i suoi colori ,poi ho scoperto
gustandola una volta pronta molto delicata ma gustosa.
Non mi è stato difficile preparala,anzi è di una semplicità' soprendente,per ragioni di tempo.ho usato una pasta brise' gia' pronta,ma nel libro ci sono tutte le indicazioni per farla.
Considerando la sua freschezza,mi viene di suggerirvi che conviene prepararla d'estate,non essendo
adatta ad essere riscaldata (un mio parere)
Trascrivo la ricette originale come da libro.





Ingredienti:
per la pasta brisée
500 g di farina
250 g di burro
7 g di sale

per la besciamella
500 g di latte intero
40 g di burro
40 g di farina 180 w
2 g di maggiorana
noce moscata qb
sale e pepe qb

per il ripieno
300 g di carote
300 g di zucchine
sale qb

Preparate la pasta brisèe  impastate tutti gli ingredienti e lasciate riposare l'impasto  prima di         utilizzarlo.Intanto per la besciamella,preparate un roux con il burro e la farina.Aggiungete il
latte bollente e,con l'aiuto di una frusta,rimescolate per rendere la besciamella liscia e priva di
grumi.Aggiustate di sale e pepe,profumate con la noce moscata e cuocete per circa 15 o 20 minuti.
A fine cottura profumate con la maggiorana.
Per la finitura:con l'aiuto di una mandolina tagliate a nastro le verdure e sbiancatele in acqua bollente salata per pochi secondi.Raffreddatele subito in acqua e ghiaccio e stendetele su un foglio di carta da forno.Lucidatele con un pennello con olio extra vergine di oliva.Riprendete l'impasto,stendetelo con il matterello e rivestite una teglia da 24 cm di diametro.Procedete alla precottura del guscio in bianco
in forno a 180°C per circa 20 minuti.Fate raffreddare la torta,versatevi la besciamella ,sistemate le verdure in bell'ordine,con un tempera verdure create un fiore di carota o zucchina e sistematelo al centro della crostata.




11 feb 2016

STRAUBEN ALLA ROSEGGER



In un mio viaggio
 in Austria ,ho avuto modo di conoscere dolci che neanche immaginavo che esistessero,troppi;
mi sono incuriosita tanto alla vista di questi quando passeggiando per le stradine di Insbruk,in una pasticceria locale erano esposti in bellavista.Sono stata tentata ad entrare per informarmi cosa fossero
e come si preparavano,intanto li assaggiavo anche estasiata.Da subito,ho avuto l'impressione che
somigliassero alle nostre ciambelle con lo zucchero (graffe)ma non era proprio cosi',sia la forma che
di gusto,erano diverse .La caratteristica stava nella presenza dell'impasto della cannella,rum e vaniglia,mi è stato spiegato poi dal proprietario del negozio che mi anche invitata ad acquistare il loro libro dove c'erano tanti altri dolci .Differente a noi ,loro li preparano tutto l'anno,è un po' come la nostra graffa,e sono i dolci preferiti del luogo.A me piacciono tanto,li preparo spesso,li ho anche inserito nella lista dei dolci di Carnevale,li trovo molto carini oltre ad essere buonissimi.
Approfitto di questa ricetta per partecipare al Contest del Calendario del Cibo per la giornata dedicata alle chiacchiere .

Ingredienti:
180 ml di latte
150 g di burro
4 uova
150 g di farina setacciata
1 cucchiaino di zucchero vanigliato
1 pizzico di sale
2 cl di rum
burro chiarificato o olio di semi qb.
zucchero al velo
cannella a piacere

Fate bollire il latte con il burro,il rum ,lo zucchero vanigliato e il sale,incorporatevi la farina setacciata,mescolate vigorosamente con un cucchiaio fin quando la pasta non si stacca dalla
pentola.Togliete dal fuoco,fate raffreddare,unite le uova uno alla volta.
Versate l'impasto in una sac a poche con beccuccio di 5 mm di spessore.In una padella profonda
portate a temperatura circa 165° il burro chiarificato oppure l'olio si semi di arachide,versate direttamente l'impasto modellando con la sac a poche formando delle spirali.
Friggetele rigirandole piu' volte,toglietele quando sono dorate aiutandovi con una schiumaiola
Fate asciugare sulla carta casa,spolverizzatele quando si sono raffreddate con lo zucchero al velo
e la cannella.


Con questa ricetta partecipo come contributors al:



http://www.aifb.it/calendario-del-cibo/