12 feb 2014

STRAUBEN ALLA ROSEGGER


Questo dolce ,porta il nome di uno scrittore e poeta austriaco,Peter Rosegger ovvero 
Pete Kettenfeier.Qualche anno fa ,ho fatto un bel viaggio,che mi ha lasciata molto soddisfatta,sono stata ad Innsbrook,in Austria,bellissima citta',incantevole ,romantica con le sue strade e vicoletti 
caratteristici.In tutto questo splendore,mi sono trovata ad entrare in uno dei posti piu' magici che abbia mai visto,il Cafe' Sacher Innsbrook.Qui ho assaggiato, la famosa torta sacher,ed estasiata di tanta bonta',ho anche acquistato il libro con tante prelibatezze viennesi e austriache.
Sfogliandolo ,ho notato questa ricetta che ho voluto preparare come anticipo per Carnevale,non è
complicata,anzi,dal nome austero,mi sarei spaventata,tutto altro. Un dolce squisito,di una pasta leggerissima,invece di friggere queste spirali,infornandole possiamo renderlo ancora piu' genuino
un consiglio per esperienza diretta.

Ingredienti per 6 persone
180 ml latte
150 g di burro 
4 uova
150 g di farina setacciata
1 C.o di zucchero vanigliato
1 pizzico di sale
2 cl di rum
burro chiarificato o olio di semi per friggere qb
zucchero al velo
cannella qb










Fate bollire il latte con il burro,il rhum,lo zucchero vanigliato e il sale.Incorporatevi la farina e
mescolate vigorosamente con un cucchiaio fino a quando la pasta non si stacca dalla pentola.
Togliete dal fuoco e fate raffreddare,unite le uova,versate l'impasto ottenuto in un sac à poche con beccuccio di 5 mm di spessore.In una padella profonda portare a temperatura abbondante burro chiarificato,oppure olio di semi di arachide,e versatevi direttamente l'impasto,modellando con il sac à poche delle frittelle a forma di spirale.Friggetele,rigiratele,togliete dalla padella con una schiumarola.Fatele asciugare su carta da cucina,spolverizzate con zucchero alla cannella o al velo.

8 commenti:

Betty ha detto...

somigliano per forma ai quei dolcetti sardi che ora i sfugge il nome... devono essere deliziosi :-P
grazie per la ricetta :-)
baci.

M.LUISA Zaza ha detto...

Ciao Betty,sono felice del tuo commento;mi fa piacere che questa ricetta ti sia piaciuta.Grazie a te per la visita,Lisa.

marty90 ha detto...

ciao...seguo il tuo blog gia da un bel po...io sono l amministratrice del blog:
http://cottoespazzolato.blogspot.it/
da poco ho dovuto cambiare l url al blog quindi sicuramente non riceverai i miei post nella bacheca...se ti fa piacere riceverli cancellati dal mio sito e riiscriverti...per cancellarti basta che vai sul riquadro dei miei lettori fissi e accedi al mio blog con il tuo username e password...poi sempre dal riquadro dei miei lettori fissi clicchi su la freccia vicini opzioni,poi su impostazioni sito e poi su "non seguire questo blog". dopo di che ti dovresti riiscriverti al mio blog...ne sarei molto onorata...grazie mille...

Rosetta ha detto...

Stupendissima ricetta, avendo mangiato gli strauben trentini e altoatesini, sono sicura di trovarmi nel mio ambiente con la tua ricetta.
Un grande abbraccio
Mandi

M.LUISA Zaza ha detto...

Cara Rosetta,sono sorpresa,ma felice di averti fatto dono di questa ricetta;e dire che pensavo che fosse sconosciuta da tutti.Non dire mai mai,un bacione ,grazie,Lisa.

M.LUISA Zaza ha detto...

Ciao marty,ti ringrazio ,anch'io ti seguo,vedro' di impegnarmi per quanto riguarda il nuovo accaunt.A presto,lisa.

Elisa ha detto...

Ciao
come stai? i dolcetti sono davvero buoniiii!

M.LUISA Zaza ha detto...

Ciao Elisa,tutto bene grazie,spero che anche a te vada bene;è un piacere la tua visita,io non ti ho persa di vista sai?
Un bacione grande,Lisa.

Post in evidenza

RAVIOLI RIPIENI DI MELANZANE CON POMODORI FIASCHETTO FRITTI ,BASILICO E SCAGLIE DI PARMIGIANO.

     Ritorno da un'assenza un po' forzata dovuta per motivi di salute,non volevo mancare a questa in...